PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE IL CARRO DELLE MUSE

IL CARRO DELLE MUSE 2014

Il 6 settembre 2014, alle ore 21, nel prestigioso palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme, salone del Consesso, si è svolta la cerimonia della premiazione per le concorrenti al Premio letterario internazionale “Il Carro delle Muse”. È la prima edizione di un concorso letterario destinato alle sole donne, ideato da Loredana Reppucci e Elena Gianmoena, assessore alle Pari opportunità e al Turismo di Cavalese. L’iniziativa ha riscosso un grande successo, la sala era al completo. Claudia Morandini presentatrice eccellente, come sempre, ha condotto la serata per un pubblico qualificato ed attento. La manifestazione, interrotta cinque volte da un cabaret condotto da sette artiste che si definiscono “Le Scemette” (le vedremo a ZELIG su Canale 5) ha reso l’atmosfera divertente, (in qualche modo, autoironica? trattandosi di un concorso al Femminile). Per le autorità erano presenti lo Scario Giuseppe Zorzi, l’assessore alla cultura di Cavalese, Sergio Finato, Raffaele Zancanella presidente della Comunità di Valle di Fiemme e Annalisa Zorzi, Presidente dell’associazione sociale Rencureme. A livello nazionale ha partecipato alla serata Patrizia Salmoiraghi, vice presidente nazionale del Soroptimist International d’Italia. Per il Carro delle Muse erano presenti, la Presidente di Soroptimist Bolzano Paola Bassetti, la past president Donatella Marcarino di Fidapa Bz, il Presidente della Dante Alighieri di Bolzano Giulio Clamer, che si premurato di diffondere il bando del premio nelle sedi della Dante Alighieri in tutto il mondo. Ha spiegato le motivazioni e la finalità del concorso Loredana Reppucci, spiegando anche i criteri di valutazione della giuria, composta da Loredana Reppucci, Donatella Marcarino, Brunamaria Dal Lago Veneri, Franca Eller Giulio Clamer e Giorgia Cegna. Le tre premiate del concorso, articolato in Poesia, Novella, Favola e Grafica, sono state chiamate sul podio e a loro è stato consegnato un libro, edito dall’editore Greco, nel quale sono state raccolte le sessanta opere, risultato della scrematura di oltre duecento elaborati pervenuti. Alle premiate è stato anche consegnato un gioiello in argento e pietre semidure, eseguito dall’orafo Malcom Lusa. Una menzione particolare è stata assegnata a Ana Maria Aldrighetti, argentina, che nel suo elaborato ha raccolto tutta la nostalgia di chi vive una terra lontana, mediata dalla difficoltà di esprimersi nel quotidiano anche le persone più care, un figlio in questo caso. Il Titolo del lavoro è infatti “Caro Figlio”. Le premiate sono: per la Poesia, Battilana Caterina, Bacchiega Franca, Sella Lidia. Per la Novella, Brigadoi Sofia, Spinelli Anna, Paoloni Carla, per la Favola, Michelotto Marinella, Meroni Maria Teresa, Girardi Lucia, per la Grafica, Holtz-Raber Edith, Martinucci Margherita, Barelli Valentina. Le due ultime premiate sono due splendide diciassettenni alunne del Liceo Artistico di Rimini. Naturalmente i complimenti vanno a tutte le 60 premiate i cui nomi e le opere appaiono nel libro che a tutte è stato consegnato assieme ad un diploma di merito. Raffaele Zancanella, presidente della Comunità di Valle, ha concluso la kermesse esprimendo la massima soddisfazione per la riuscitissima ed interessante iniziativa.

Per chi volesse saperne di più segnaliamo il sito www.ilcarrodellemuse.com (creato da ComuniKate Web Design) sul quale ci sono già i termini per il prossimo concorso letterario “Il carro delle Muse 2015”. Sempre sul sito, chi ha interesse, potrà scrivere consigli, suggerimenti e critiche.

Questa è stata la prima edizione. La prossima sarà ancora meglio. Il Motto del Concorso rimane

Via la timidezza, via il timore di aver scritto cose inutili, via la sfiducia verso se stesse perché nessuno ha mai preso in considerazione la scrittura considerandola una cosa che non serve a nessuno, via lo scoraggiamento di aver provato mille volte a far leggere quelle poesie a chi non voleva concedervi neppure il beneficio del dubbio… Partecipare al premio Letterario Internazionale “Il carro delle Muse” può aprire nuove strade, nuove occasioni, nuove opportunità.

Brunamaria Dal Lago Veneri

articolo inviato da Caterina Cambareri per Loredana Reppucci, www.ilcarrodellemuse.com

 

Categories:   cultura, eventi

Comments

Sorry, comments are closed for this item.